Digital History Blog

STORIA DIGITALE: SAPERE STORICO E INSEGNAMENTO DELLA STORIA

APPUNTAMENTI DI AGGIORNAMENTO ON LINE PER I DOCENTI

Novembre 22, 2020
Dalla Redazione

AGENDA FORMAZIONE

Il Centro Didattico Veneto organizza ciclI di incontri formativi on line gratuiti su temi rilevanti per chi opera nel mondo della scuola oggi.
Il primo  ciclo “SCUOLA, PERSONA, AMBIENTE” si propone di approfondire, con insegnanti e formatori del nostro territorio, il ruolo delle emozioni nell’apprendimento, le potenzialità della didattica digitale e l’insegnamento della storia dell’ambiente.
I partecipanti avranno a disposizione una piattaforma digitale dedicata con materiali e forum di discussione per interagire con i relatori nei giorni successivi al webinar.
Ecco gli appuntamenti:
Giovedì 26 novembre (17.30-18.30)
A SCUOLA IN TEMPO DI PANDEMIA: IL RUOLO DI EMOZIONI E RELAZIONI
con la Dott.ssa Giulia Breda, psicologa e psicoterapeuta.
Iscrizioni entro il 24 novembre.
Giovedì 3 dicembre (17.30-18.30)
A DISTANZA RAVVICINATA. LA DIDATTICA DIGITALE ALLONTANA O AVVICINA?
con la Prof.ssa Anna Alemanno, docente di lettere e formatrice EFT.
Iscrizioni entro il 1 dicembre.
Giovedì 10 dicembre (17.30-18.30)
L’AMBIENTE NELLO STUDIO DELLA STORIA
con il Prof. Giuseppe Di Tonto, già docente di storia e redattore della rivista di didattica della storia “Il Bollettino di Clio ’92”
Iscrizioni entro il 7 dicembre.
Per ulteriori informazioni scrivi a formazione@centrodidatticoveneto.it oppure visita la pagina www.centrodidatticoveneto.it/eventi-in-programma

 

IN PIAZZA PER L’AMBIENTE E OLTRE

Ottobre 10, 2020
Dalla Redazione

Ieri, 8 ottobre 2020, i giovani sono tornati nelle piazze di 100 città italiane per parlare di ambiente e di clima ma anche per
“inchiodare le persone al potere di fronte alle loro responsabilità e al loro tradimento…Nonostante ci troviamo in una pandemia globale, la crisi climatica non si è fermata. Anzi, continua ad essere ignorata e trascurata dalle persone al potere. La crisi sanitaria – scrivono gli organizzatori – ci ha mostrato le contraddizioni dell’attuale sistema economico e sociale, e ci ha costretti ad affrontare la realtà ascoltando la scienza e trattando una situazione di emergenza come tale.”
L’iniziativa è stata promossa da Fridays for Future, un movimento internazionale di protesta, composto da giovani studenti e lavoratori che decidono di non frequentare le lezioni scolastiche o di scioperare per partecipare a manifestazioni in cui chiedono e rivendicano azioni atte a prevenire il riscaldamento globale e il cambiamento climatico.
Questi movimenti giovanili, diffusi nel mondo, trovano la loro ispirazione nell’azione di Greta Thunberg, la giovanissima attivista ambientalista svedese, affermatasi come leader in grado di richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sui problemi climatici, e non solo, che affliggono il nostro pianeta.

Continue Reading

LA CANZONE NELLA DIDATTICA DELLA STORIA

Ottobre 3, 2020
Dalla Redazione

Ha senso proporre le canzoni popolari nello studio della storia? Possono essere giudicate un efficace strumento in una prospettiva didattica e pedagogica?

Questa riflessione trova il suo pretesto dopo la lettura dell’intervista concessa dal cantautore Francesco De Gregori al giornalista  Luca Valtorta sul numero 199 di Robinson, l’inserto culturale del quotidiano la Repubblica.

Nella bella intervista Valtorta cerca di far emergere tra le altre cose, il rapporto che l’autore ha con la storia analizzando alcuni  testi delle sue canzoni.

Continue Reading

JARED DIAMOND E IL SUO LIBRO SUL CONCETTO DI CRISI – 1

Agosto 17, 2020
Dalla Redazione

Jared-Diamond_crisi

Jared Diamond nel suo percorso di ricercatore si è occupato di fisiologia, biologia evolutiva e biogeografia. È considerato il massimo esperto mondiale della flora e della fauna della Nuova Guinea. Docente all’Università della California, è membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze americana.

Ha ricevuto il Premio Pulitzer per la saggistica nel 1998 per Armi, acciaio e malattie. Breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni. Sempre con Einaudi ha pubblicato Collasso. Come le società scelgono di morire o vivere (2005), Il mondo fino a ieri. Che cosa possiamo imparare dalle società tradizionali? (2013) e Da te solo a tutto il mondo. Un ornitologo osserva le società umane (2015).

Sto leggendo, in questo tempo di pausa estiva, l’ultimo libro di questo autore, pubblicato per Einaudi nel 2019, dal titolo Crisi. Come rinascono le nazioni. Diamond è già da tempo noto al pubblico, in particolare per il volume Armi, acciaio e malattie, una sintesi magistrale, come recita il sottotitolo, di storia generale del mondo negli ultimi tredicimila anni.

In questo ultimo lavoro affronta il concetto di crisi inteso “come un momento di verità, un punto di svolta in cui la differenza fra la realtà che precede quel momento e la realtà che lo segue è molto più marcata che nella maggior parte degli altri momenti.” (pag. XIX) e lo fa usando un metodo comparativo e narrativo, esplorando alcune grandi trasformazioni che hanno interessato sette nazioni in epoca moderna. Di questa analisi di tipo storico mi occuperò nella seconda parte di questo intervento. In questa prima parte vorrei invece riprendere un altro aspetto dell’argomentazione di Diamond che colpisce per la sua originalità.

Continue Reading

Powered by WordPress.com.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: